FAQ – Domande frequenti

All'iniziativa possono aderire le amministrazioni che partecipano alla fase pilota. A conclusione della fase pilota, il sistema sarà aperto a tutte le amministrazioni interessate, che potranno aderire secondo modalità rese disponibili in una sezione dedicata del sito. Registrandosi alla newsletter è possibile ricevere aggiornamenti e novità sull’iniziativa, sui servizi e sulle modalità di adesione.
L'elenco delle amministrazioni che partecipano alla fase pilota è disponibile al seguente link
L'iniziativa sarà aperta alla partecipazione di tutte le amministrazioni interessate a conclusione della fase pilota.
La fase pilota riguarda un numero limitato di amministrazioni, già coinvolte in precedenza nel progetto. A conclusione della fase pilota, l'iniziativa sarà aperta a tutte le amministrazioni interessate, che potranno aderire secondo modalità rese disponibili nella sezione dedicata del sito. Registrandosi alla newsletter è possibile ricevere aggiornamenti e novità sull’iniziativa, sui servizi e sulle modalità di adesione.
L'elenco delle amministrazioni che partecipano all'iniziativa è disponibile al seguente link
Si, tutte le amministrazioni possono fornire informazioni in merito all’adesione all’iniziativa attraverso i propri canali di comunicazione istituzionali.
No, la partecipazione all’iniziativa non è a titolo oneroso né per le amministrazioni né per i dipendenti.
Le modalità di adesione all'iniziativa saranno rese disponibili nella sezione dedicata del sito di progetto.
No; al momento possono accedere al Syllabus i dipendenti delle amministrazioni che partecipano alla fase pilota. A conclusione della fase pilota, il sistema sarà aperto a tutte le amministrazioni interessate, che potranno aderire secondo modalità rese disponibili in una sezione dedicata del sito. A soli fini dimostrativi e a titolo esemplificativo è possibile effettuare un test dimostrativo, disponibile sul sito di progetto.
L'accesso alla piattaforma è possibile, per gli utenti registrati, attraverso la sezione "Accedi e registrati" in homepage, cliccando sul pulsante "Accedi", ed inserendo username e password ottenute al termine della fase di registrazione.
La registrazione alla piattaforma è possibile attraverso la sezione "Accedi e registrati" in homepage, cliccando sul pulsante "Registrati", ed inserendo i dati richiesti. Per completare la registrazione, è necessario seguire le istruzioni della comunicazione ricevuta all'indirizzo di posta elettronica indicato nel form. La registrazione è consentita soltanto se l'amministrazione di appartenenza ha aderito preventivamente all'iniziativa.
La registrazione è consentita a tutti i dipendenti delle amministrazioni che hanno aderito all'iniziativa.
Per poter effettuare la registrazione, è necessario fornire le seguenti informazioni:
- nome;
- cognome;
- indirizzo email istituzionale;
- amministrazione di appartenenza;
- titolo di studio;
- tipo di contratto;
- anno di ingresso nel pubblico impiego;
- sede di lavoro.
Le modalità per il trattamento dei dati sono descritte al seguente link: https://www.competenzedigitali.gov.it/privacy-policy.html
Se non riesci a completare la procedura di registrazione alla piattaforma, controlla che siano verificate le seguenti condizioni:
- l'amministrazione di appartenenza ha aderito all'iniziativa;
- sei registrato all'iniziativa;
- in fase di registrazione è stato inserito un indirizzo email istituzionale;
- hai seguito le istruzioni ricevute all'indirizzo email indicato nel form di registrazione.

Se non riesci ad effettuare l'accesso :
- verifica di aver completato la procedura di registrazione;
- verifica di aver inserito le credenziali corrette.
Il Syllabus è un documento che descrive il set minimo di conoscenze e abilità di base in ambito digitale che consente ai dipendenti pubblici di partecipare attivamente al processo di trasformazione digitale della PA.
E’ possibile scaricare il documento sul sito del progetto http://www.competenzedigitali.gov.it/syllabus.html.
Il Syllabus è lo strumento di riferimento per impostare questionari di autoverifica delle competenze digitali di base dei dipendenti pubblici e definire corsi formativi personalizzati.
Il Syllabus si rivolge: a tutti i dipendenti pubblici interessati ad intraprendere un percorso di autoverifica delle proprie competenze; alle amministrazioni coinvolte in attività di pianificazione di interventi formativi rivolti ai propri dipendenti; ai formatori interessati a definire corsi formativi in linea con il Syllabus e strumentali a coprire i gap di competenze rilevati.
Il Syllabus si articola in 11 competenze organizzate in 5 aree (1. Dati, informazioni e documenti informatici; 2. Comunicazione e condivisione; 3. Sicurezza; 4 Servizi on-line; 5. Trasformazione digitale) e prevede tre livelli di padronanza: base, intermedio, avanzato. Ciascuna competenza a sua volta si articola in un numero variabile di conoscenze e abilità.
Le aree di competenza del Syllabus rappresentano le aree tematiche in cui sono raggruppate le competenze digitali considerate chiave per i dipendenti pubblici.
Per utilizzare la piattaforma è sufficiente un browser. Sono supportate le versioni più recenti dei seguenti browser per desktop/laptop:
• Google Chrome
• Firefox
• Safari
• Internet Explorer 11
• Microsoft Edge
La piattaforma è utilizzabile anche da smartphone o tablet. Si raccomanda di utilizzare le versioni più recenti dei browser: Safari o Chrome per iOS e Chrome per Android.
Grazie ad un sistema di rilevazione, valutazione e reportistica, i responsabili della formazione e del personale disporranno di una mappa dinamica e sempre aggiornata delle competenze e degli specifici fabbisogni formativi dell’amministrazione per la programmazione e l’elaborazione di piani e politiche di gestione del personale più efficaci e trasparenti. I dati relativi all'esecuzione del test potranno comunque essere utilizzati dalla amministrazione solo in forma anonima e aggregata.
Il dipendente pubblico accedendo alla piattaforma web (https://competenzedigitali.gov.it/login) può scegliere di effettuare il test di autoverifica e visualizzare i relativi risultati.
Ogni dipendente pubblico, la cui amministrazione abbia aderito al progetto può effettuare un test di autorilevazione suddiviso per aree di competenza e livelli di proficiency per accrescere e valutare il proprio livello di padronanza sulle competenze digitali.
Il test è composto da un numero variabile di domande, da un minimo di 33 ad un massimo di 113. Il numero delle domande infatti cambia e si adatta in funzione dei livelli di padronanza raggiunti (base, intermedio, avanzato).
Il tempo massimo per ogni domanda è di 60 secondi.
Il test ha una durata variabile fino a un massimo di 113 minuti.
Per ciascuna competenza si passa dal livello di padronanza base a quello intermedio solo se si risponde correttamente a tutte le domande previste dal sistema per il livello di padronanza base.
Per ciascuna competenza si passa dal livello di padronanza intermedio a quello avanzato solo se si risponde correttamente a tutte le domande previste dal sistema per il livello di padronanza intermedio.
Le domande sono di vario tipo:
- risposta multipla con 4 alternative di cui una sola è corretta,
- corrispondenza tra gli elementi di due diversi insiemi (es. parole/concetti/attori).
Il test può essere sospeso solo al completamento di ciascuna area di competenza e ripreso in un momento successivo.
E' possibile ripetere il test per un massimo di 3 volte.
Per effettuare l'assessment e la successiva formazione è necessario che la propria amministrazione abbia aderito all'iniziativa.
Le amministrazioni che aderiscono all'iniziativa promuovono la partecipazione dei propri dipendenti. Ciascuna amministrazione sceglie i tempi e le modalità più opportune e coerenti con la propria programmazione in tema di assessment delle risorse umane e formazione.
Al termine del test l’utente potrà visualizzare i risultati conseguiti, presentati attraverso un report dettagliato contenente il livello di padronanza raggiunto per ciascuna delle competenze previste nel Syllabus.
Non sarà rilasciata alcuna certificazione a seguito del test di autoverifica.
I risultati dell'ultimo test completato sono presentati all'utente nella parte bassa della pagina visualizzata al suo accesso alla piattaforma.
E' possibile consultare anche i risultati dei test precedentemente completati eseguendo le seguenti operazioni:
- nella pagina visualizzata all'accesso in piattaforma, cliccare su "VAI ALLA LISTA" nel riquadro "Test completati":
- nella nuova pagina che viene visualizzata, cliccare su "RISULTATO" in corrispondenza dell'esecuzione del test di cui si vogliono consultare i risultati.
I risultati presentano, in corrispondenza di ciascuna delle competenze previste nel Syllabus:
- una medaglia, che indica il livello di padronanza eventualmente raggiunto (base, medio, avanzato) nella specifica competenza;
- due numeri separati da uno slash (esempio: 5/8). Il primo numero indica il numero di risposte esatte fornite durante il test, il secondo numero indica il numero di domande a cui occorre rispondere correttamente per raggiungere il livello avanzato nella specifica competenza.
Una medaglia trasparente in corrispondenza di una competenza indica che l'utente non ha raggiunto il livello di padronanza base in tale competenza.
Ai risultati di un test può accedere solo il dipendente pubblico che lo ha effettuato. I dati relativi all'esecuzione del test potranno essere utilizzati dalla propria amministrazione o dal Dipartimento solo in forma anonima e aggregata.
Il numero di domande indicato nei risultati in corrispondenza di una competenza è il numero massimo di domande che possono essere sottoposte durante un test per tale competenza. Il numero effettivo di domande sottoposte può essere minore a causa del funzionamento adattivo del test di autoverifica, che sottopone le domande di un certo livello di padronanza solo se l'utente a risposto correttamente a tutte le domande del livello di padronanza precedente.
Al termine del test di autoverifica il dipendente pubblico sarà orientato a scegliere i corsi formativi più adatti per colmare il gap di competenze rilevato. I corsi formativi erogati in modalità e-learning saranno raccolti in un apposito Catalogo della formazione.
Al momento non sono disponibili corsi di formazione on-line. La disponibilità del Catalogo e dei corsi sarà resa nota attraverso la newsletter di Competenze digitali per la PA.
Il Catalogo prevede moduli formativi messi a disposizione dal Dipartimento della funzione pubblica, in collaborazione con FormezPA, accessibili a tutti i dipendenti senza restrizioni. Ai moduli formativi messi a disposizione dal Dipartimento della funzione pubblica si aggiungono altri moduli formativi proposti da altri soggetti pubblici e/o privati, individuati a seguito di una specifica procedura di accreditamento.
Il Dipartimento della funzione pubblica mette a disposizione a titolo gratuito alcuni corsi prodotti insieme al FormezPA, altri sono messi a disposizione sempre a titolo gratuito da soggetti pubblici che intendono promuovere il riuso di esperienze formative già realizzate, altri ancora sono a pagamento.

Non hai trovato la risposta al tuo quesito?