/fileadmin/user_upload/poster.jpg

A partire da metà novembre il primo gruppo di dipendenti, selezionato con alcune amministrazioni pilota (tra cui Inail, Inps e Unioncamere), potrà registrarsi a Competenze digitali per la PA per familiarizzare con gli strumenti e fornire al Dipartimento indicazioni utili a perfezionarli. Ciò in vista dell’apertura della piattaforma a tutti i dipendenti pubblici che avverrà non appena saranno disponibili, su un apposito catalogo, i moduli formativi su cui si sta già lavorando.

In questa prima fase il nucleo di dipendenti sperimentatori potrà accedere solo al test di assessment, basato su un set di domande che copre le 11 competenze previste nelle 5 aree del Syllabus e che consentirà di conoscere il livello di padronanza raggiunto (base, intermedio e avanzato). 

Una volta disponibili a catalogo i moduli formativi in modalità e-learning, ciascun dipendente, oltre a eseguire il test di assessment, potrà ricevere indicazioni mirate rispetto ai moduli più adatti a indirizzare i fabbisogni formativi rilevati e misurare i progressi raggiunti.

La collaborazione con le amministrazioni pilota rappresenta anche il primo passo verso la creazione di una rete di facilitatori, composta da soggetti pubblici – e privati – che faranno da volano dell’iniziativa aiutando il Dipartimento a raggiungere in tempi rapidi e in modo agile tutte le amministrazioni, anche le più piccole e lontane dal centro.